I Mastellari. Da Argile alle Americhe – 2011

Copertina test_03_150Storia di Filippo e Amadeo, un pittore  e un muratore che varcarono l’oceano in cerca di fortuna partendo da Castello d’Argile   nel 1888/1889 e trovandola infine, chi più chi meno, dopo tante difficoltà,  in paesi del Centro America, a Cuba e a Panama, dove vivono tuttora i loro rispettivi  discendenti di terza e quarta generazione, con ramificazioni anche in USA..

Il pittore, Filippo Mastellari, si distinse dapprima  a Bogotà in Colombia, dove  dipinse il plafond del Teatro Colòn nel 1892 e dove insegnò nella locale Accademia delle Belle Arti. Si spostò poi in Messico, tra il 1895 e il 1911, stabilendosi a Puebla, dove pure si distinse  e fu apprezzato, vincendo un premio nel 1900 ad una esposizione d’arte e dove operò con numerosi affreschi in case della borghesia e chiese locali. In seguito ai fermenti rivoluzionari  nel Messico di quegli anni, Filippo si spostò infine a Cuba, nella capitale L’Avana, dove morì nel 1922.
I suoi figli maschi, Josè e Nino, si distinsero come maestri dell’arte dei “vitrales”, vetrate artistiche molto apprezzate  al loro tempo.
il nipote, dottor Marcos Diaz Mastellari, figlio della figlia Pia, è  medico molto noto e apprezzato a Cuba.

** Biografie più estese del pittore sono leggibili   sul sito www.pianurareno.org/?q=node/3988 al titolo “Filippo Mastellari, il pittore errante che portò la sua arte nel nuovo mondo”

e su http//://it.wikipedia.org/wiki/Filippo_ Mastellari

Amadeo Mastellari fece buona fortuna come  “arquitecto constructor“, costruttore di case e chiese importanti (come il padre Benedetto in Argile), prima in Colombia poi a Panama. La figlia America, detta Nina, si distinse come modista famosa a Panama e il suo unico figlio, dottor Vicente Amadeo Mastellari  fu  importante e famoso tisiologo, ricordato ancora oggi  per il suo impegno per favorire la salute pubblica.

Il libro  inserisce la storia dei due fratelli emigrati nella saga  famigliare  dei Mastellari muratori per  generazioni nei secoli precedenti fino al Benedetto Mastellari, padre di Filippo e Amadeo, capomastro che costruì la Chiesa e il municipio di Castello d’Argile negli anni tra il 1859 e il 1874.

Prefazione di Gian Paolo Borghi

*** Scarica il testo qui riprodotto (tempo 5 minuti circa)I Mastellari -libro completo, senza_indicatori- 

Annunci