Curriculum culturale

Magda a 70 anni  Nata il 13 -04-1940 a Bentivoglio (BO), residente a Castello d’Argile (BO).
Ha conseguito il diploma magistrale nel 1957 presso l’Istituto Laura Bassi di Bologna
Già insegnante elementare e giornalista pubblicista; studiosa di storia locale; pensionata.
– Ha cominciato a scrivere con un breve saggio intitolato “Su noi maestri si dicono bugie” pubblicato su “Tuttoscuola” nel 1976. Ha continuato a scrivere per il mondo della scuola negli anni successivi fino al 1981, con vari articoli (e una ricerca sui libri di testo del tempo) pubblicati sul periodico dell‘AIMC (Associazione maestri cattolici) e su “Collaboriamo”, rivista periodica per genitori dell’AGe (Asssociazione Genitori). Inoltre, ha curato per tre anni una rubrica sul giornalino periodico per genitori “Nostri ragazzi”, diretto dal prof. Sergio Cammelli.

– Ha lavorato come collaboratore-corrispondente locale de “Il Resto del Carlino” di Bologna dal 1979 al 1989, con articoli di vario genere su fatti e aspetti politici e sociali della vita dei Comuni della zona di pianura centrale bolognese. Alcuni suoi articoli sono stati pubblicati anche sulla rivista “Terra e vita” dell’Edagricole, nel 1982, 1983, 1989.

E’ stata iscritta all’Ordine dei giornalisti pubblicisti dal 1980 al 1989; poi dimissionaria per cessata attività.

– Dopo il 1989 si è dedicata alla ricerca storica, in vari archivi, su Castello d’Argile, arrivando alla pubblicazione, in proprio, di due volumi:

La terra e la gente di Castello d’Argile e di Venezzano ossia Mascarino”, vol. I, uscito nel 1994, pagg. 360, che tratta la storia di questo Comune dalle origini alla fine del 1600, con cronologia e con inquadramento e riferimenti alla storia nazionale, di Bologna e dei Comuni limitrofi.

Il vol. II, che porta lo stesso titolo, uscito nel 1997, di pagg. 550, tratta della storia del Comune dall’inizio del 1700 fino alla data di pubblicazione, con gli stessi criteri del vol. I.

– Ha scritto un saggio su “L’importante famiglia Da Argile venuta dal contado bolognese” , pubblicato su “Strenna Storica bolognese”, a. LVI 2006, Patron editore.

– Nel dicembre 2008 ha pubblicato (sempre in proprio) il libro “Le strade di Castello d’Argile”. Ogni nome una storia da conoscere. Stradario storico toponomastico.

– Nel 2010 ha reso pubblico, attraverso il sito web Il mio libro.it, un saggio intitolato “Non nominare il nome di Dio invano“. Libero commento di un lettore diversamente credente, con rilievi critici sui  primi 5 libri del Vecchio Testamento, a conclusione di un lungo periodo di ricerche e letture sulla storia delle religioni e del cristianesimo in particolare.

– Nel dicembre 2011 ha fatto stampare il libro “I Mastellari da Argile alle Americhe”, storia di Filippo, pittore, e Amadeo, muratore, due fratelli argilesi emigrati oltre oceano in cerca di fortuna, a coronamento  di una saga familiare iniziata nel 1600 e continuata con generazioni di muratori vissuti nella  realtà di un piccolo e povero paese della provincia bolognese.

  • Dal 2004 all’aprile 2011 è stata presidente del Gruppo di Studi pianura del Reno” , Associazione culturale intercomunale, e cura tuttora la redazione di un sito web, www.pianurareno.org , che si occupa di iniziative e divulgazione su argomenti di storia locale e ambiente, scrivendo personalmente molti degli articoli di carattere storico.

Negli anni scorsi ha tenuto conferenze sulla storia di Castello d’Argile per la Libera Università di Pieve di Cento e Castello d’Argile, per il Comune, la Scuola Media e per altre Associazioni.

Con i soci del Gruppo di Studi (di cui ora resta presidente onorario) ha organizzato mostre di foto e documenti in vari comuni dell’area della pianura centrale bolognese e organizzato convegni presso Villa Smeraldi-Museo della civiltà contadina di S. Marino di Bentivoglio, ente col quale è stata sottoscritta una Convenzione e alle cui iniziative spesso ha collaborato, anche in veste di componente del Consiglio di amministrazione, dal 2010 al 2015..

– In particolare, recentemente, ha curato, con altri, la segreteria organizzativa della ricerca storica su “Mulini, canali e comunità della pianura bolognese tra Medioevo e Ottocento”, promossa dal Museo, oltre a dare un contributo di ricerca personale ricostruendo la storia dei mulini presenti nei secoli a Castello d’Argile, pubblicato nel volume che porta lo stesso titolo del convegno, pubblicato nel 2009 dal Clueb, a cura di Bruno Andreolli e Paola Galetti dell’Università di Bologna.

– Nel corso del 2011 ha completato un’altra ricerca storica, promossa dalla direzione di Villa Smeraldi e dal Dipartimento di Scienze dell’educazione dell’Università di Bologna sulla storia della istruzione pubblica dopo l’Unità d’Italia, nel contesto delle iniziative per la celebrazione del 150° dell’unità d’Italia. La sua relazione, dedicata alle scuole di Castello d’Argile, già presentata nel corso di un Convegno del 2011, è stata pubblicata, nell’agosto 2013, insieme a quelle degli altri studiosi coinvolti nel progetto, in un volume edito da Clueb, intitolato “Tutti a scuola?” a cura della Prof. Mirella D’Ascenzo dell’Università di Bologna.
Una relazione più ampia e particolareggiata sullo stessso argomento è stata  consegnata alla locale Biblioteca comunale.

Annunci